Cinque semplici esercizi per riattivare i centri energetici

5-riti-tibetani-esercizi

“La prima cosa importante che mi fu insegnata al mio ingresso nel monastero – disse il colonnello – fu questa: il corpo ha sette centri energetici che potremmo chiamare vortici. Gli Indù li chiamano chakra. Sono campi elettrici potenti, invisibili a occhio nudo, tuttavia assolutamente reali. Ciascuno dei sette vortici ha il proprio centro in una delle sette ghiandole a secrezione interna del sistema endocrino corporeo e ha la funzione di stimolare la produzione ormonale della ghiandola. Sono gli ormoni a regolare tutte le funzioni del corpo, incluso il processo dell’invecchiamento”.
“Recenti ricerche scientifiche testimonierebbero che lo stesso processo dell’invecchiamento è regolato dall’attività ormonale, in quanto sembrerebbe che la ghiandola pituitaria inizi a produrre un ‘ormone della morte’ già al principio della pubertà, che interferirebbe con la capacità delle cellule di utilizzare ormoni benefici come quello della crescita. Questo genererebbe un processo di deterioramento, invecchiamento e morte dei nostri organi”.
“In un corpo sano, ciascuno di questi vortici ruota a grande velocità, permettendo all’energia vitale detta anche ‘Prana’ o ‘energia eterica’ di scorrere verso l’alto attraverso il sistema endocrino. Ma se uno di questi vortici rallenta, il flusso di energia vitale ne risulta inibito o bloccato, ecco, è così che potremmo definire l’invecchiamento e un cattivo stato di salute.[…] Il modo più rapido per riacquistare giovinezza , salute e vitalità è quello di avviare il normale movimento rotatorio dei centri. Un risultato che si può ottenere con cinque semplici esercizi […]”.
PETER KELDER
Cattura

Fonte: Ebook-Il-mistero-rivelato-dei-riti-tibetani

Diventa nostro socio! Potrai partecipare ai nostri corsi di Yoga a Montorso!

I CORSI SONO INDIRIZZATI AI SOCI
Per la partecipazione ai corsi, è richiesta iscrizione tessera associativa
all’ Associazione Sportiva Dilettantistica YOGA CHE DANZA MONTORSO

Leave a Reply