Attrai ciò che pensi

Attrai ciò che pensi.

I pensieri muovono l’energia e l’energia attrae le situazioni che sono in sintonia con la vibrazione generata dal nostro modo di pensare e di sentire: l’Universo risponde perché l’energia va dove va l’attenzione.

unnamed

Questo fenomeno viene chiamato in vari modi tra cui  “Legge di Attrazione, Legge di Risonanza o Legge dello Specchio…” = Attiriamo ciò che pensiamo.
Quando focalizziamo l’attenzione, generiamo un flusso di energia capace e potente.

 

Se è vero che noi uomini siamo in grado di porre l’attenzione solo ad una determinata porzione della realtà, e non a tutta, questo significa che la nostra percezione è limitata e soprattutto che quello su cui ci concentriamo diventa la nostra realtà soggettiva.

Nella sua essenza, la nostra Anima è sempre libera, siamo noi a renderla prigioniera da condizionamenti e soprattutto da pensieri ed emozioni limitanti e negative che, creando blocchi, impediscono all’energia di fluire liberamente.

snupi

Ci si può allenare al pensiero positivo:
La Preghiera, la Fede, i Mantra, le Visualizzazioni, la Meditazione, sono tutti mezzi importanti per operare un cambiamento mentale che porti la fiducia e il coraggio capace di modificare e vincere ogni nostra convinzione limitante.

Possiamo anche coniare  una nostra personale affermazione positiva, da ripeterci spesso durante la giornata, per realizzare le nostre aspirazioni.

L’affermazione dovrà essere rigorosamente positiva, piena di forza, senza utilizzo di negazioni, formulata nel momento presente.
aD esempio, se VOGLIAMO imparare il coraggio, non diremo
“Io non avrò più paura”  ma modificheremo l’affermazione dicendo:
“Io sono coraggioso e so affrontare le situazioni!”

In questo modo, chiarendo i propri pensieri che sono energia, e tenendo alto il focus,  si creano le giuste condizioni interiori in grado di portare gli effetti esterni desiderati.
PIU’ FORTE E’ IL MIO FOCUS, PIU’ RIUSCIRAI AD OTTENERE.

964714348c31cefdf257ae5454b198c8

– Attrai ciò che pensi –

“Voglio pensare, volere, agire, ma guida Tu i miei pensieri, la mia volontà e le mie azioni verso la giusta direzione in ogni cosa.”  (P. Yogananda)

perché…

“Che tu creda di riuscire o che tu creda di non riuscire…hai sempre ragione”
(Henry Ford).



Diventa nostro socio! Potrai partecipare ai nostri corsi di Yoga* a Montorso!
I CORSI SONO INDIRIZZATI AI SOCI
Per la partecipazione ai corsi, è richiesta iscrizione tessera associativa all’ Associazione Sportiva Dilettantistica YOGA CHE DANZA MONTORSO

ॐ YOGA * Ginnastica finalizzata al benessere psicofisico ॐ

Pratyahara volgere lo sguardo all’interno

Alla fine della lezione di Yoga e Ginnastica per il benessere di corpo e mente a Montorso, molto spesso assumiamo la posizione di Shavasana per il rilassamento finale durante il Pratyahara.

Si tratta di una posizione Yoga che mira a rilassare completamente il corpo e la mente al fine di rendere stabili i benefici ottenuti dalla pratica attiva.

Questa fase finale è veramente molto importante e richiede un abbandono attivo da parte del praticamente che dovrebbe rimanere vigile e connesso con le proprie sensazioni.

“Lasciarsi andare è l’asana di gran lunga più difficile”

(citazione di B.K.S. Iyengar)

E’ in questa fase che attraverso il respiro, l’immobilità, la presenza e le visualizzazioni, si  cerca di mantenere i sensi rivolti all’interno, entrando nello stato di Pratyahara, uno degli otto stadi dello yoga secondo Patanjali.

Il senso di INTERIORIZZAZIONE nel Pratyahara, avviene quando la direzione dell’attenzione a cui i nostri sensi sono rivolti, si inverte, e volge verso l’interno, nel nostro mondo interiore senza essere condizionati dal mondo esterno.

La mente si placa, i sensi si risvegliano andando a ri-scoprire quella che è la nostra “immagine segreta” aprendoci al nostro essere interiore e contemplando la nostra vera essenza.

La mente si libera dai pensieri assillanti, l’energia non si disperde e il corpo ne trova beneficio.

Si prova un profondo senso di SERENITA’ nella resa totale di corpo e mente.

Pratyahara Volgere lo sguardo all’interno

Pratyahara


Diventa nostro socio! Potrai partecipare ai nostri corsi di Yoga a Montorso!
I CORSI SONO INDIRIZZATI AI SOCI
Per la partecipazione ai corsi, è richiesta iscrizione tessera associativa all’ Associazione Sportiva Dilettantistica YOGA* CHE DANZA MONTORSO

  • Lo yoga oggi viene definito dal CONI come
    ॐ Ginnastica finalizzata al benessere psicofisico ॐ

 

Ascoltando il ritmo del tuo respiro…

Rimani in silezio,
allontanati dai rumori,
ferma i pensieri ricorrenti, osservali semplicemente e lasciali andare come acqua di un fiume che corre,
ascolta il ritmo naturale del tuo respiro,
entra in contatto con il battito del tuo cuore.

Ferma la tua mente,
vivi il silenzio.

Ascolta e apprendi dalle parole dei Saggi:

“Oggi volerò basso.

Oggi non dirò neanche una parola.

Lascerò andare ogni attività’ ed ambizione e lascerò che il mondo vada avanti così come deve andare.

Le api continueranno il loro ronzio.

Gli uccelli continueranno a volare e i pesci a nuotare, e così via.

Io mi prendo questi momenti di riposo, tranquilla come una piuma.

Anche se mi muovo appena, in realtà sto viaggiando e copro enormi distanze.

In questa quiete, una delle porte del Tempio.”

mani fiori


Diventa nostro socio! Potrai partecipare ai nostri corsi di Yoga a Montorso!
I CORSI SONO INDIRIZZATI AI SOCI
Per la partecipazione ai corsi, è richiesta iscrizione tessera associativa all’ Associazione Sportiva Dilettantistica YOGA* CHE DANZA MONTORSO

  • Lo yoga oggi viene definito dal CONI come
    ॐ Ginnastica finalizzata al benessere psicofisico ॐ

Fare spazio al nuovo – Meditazione fine anno

Dicembre è un mese molto particolare per ognuno di noi che molto spesso ci fa sentire un po’ tristi, nostalgici, ma al tempo stesso, pieni di speranza,

Fine anno è un momento in cui si tirano le somme dell’anno appena trascorso e quale momento migliore per una Meditazione che inviti a “fare spazio al nuovo!”.

Per poter permettere a qualcosa di nuovo di entrare nella nostra vita, inevitabilmente dobbiamo FARE SPAZIO, lasciare andare tutto ciò che è un peso e non ci permette di vivere pienamente la nostra vita.

Per fare entrare qualcosa di nuovo, dobbiamo lasciare andare qualcosa di vecchio e alleggerirci per ritornare vuoti e liberi da fardelli pesanti che ci portiamo appresso.

Lasciare andare non significa rinunciare a qualcosa ma liberarsi da ciò che ci fa soffrire, da quell’attaccamento a situazioni, persone e stati d’animo che sono per noi, fonte di dolore.

Eccovi dunque una Meditazione adatta per questo periodo dell’anno che volge al termine:

lasciare andare

MEDITAZIONE DI FINE ANNO

Inspirando, riempi i polmoni di nuova energia.
Espirando, lascia andare ogni tensione.

INSPIRA GRATITUDINE
ESPIRA AMORE

Inspira,
Espira.

La respirazione si fa sempre più profonda, più calma e il tuo corpo si sta sempre più rilassando.

Mentre espiri, svuota completamente i tuoi polmoni e percepisci la sensazione appagante del “lasciar andare”, prolungando la fase di espiro.
Mentre espiri pienamente, osserva come anche la tua mente si stia svuotando.
Provi un senso di  tranquillità.

Usa il potere dell’accettazione che risiede nel tuo cuore; accetta così com’è tutto quello che non puoi cambiare.

Lascia andare i tuoi ricordi negativi, 

Visualizza come questi ricordi che pesano sul cuore, lascino  la tua mente in pace e si sciolgano nella tua  respirazione, diventando una luce bianca e pura.

Se conservi il ricordo di quello che ti ha fatto soffrire, ti mantieni nel passato, lascia andare queste cose.
Il passato non conta, è già successo

Perdona e liberati da questo peso.
Riponi la tua energia dove conta davvero.

Lascia andare.

Inspira,
Espira.

Crea nuovo spazio dentro di te
Lascia andare.

Inspira
Espira

Inspira GRATITUDINE
Espira AMORE

Inspira
Espira

Lascia andare.

….  ….   ……   ….    …..   …..    …..

…Adesso sei pronto,  apri i tuoi occhi, e sorridi.

GRAZIE

Senza titolo-1

Le lezioni di Yoga a Montorso riprendono Lunedi 7 Gennaio e Martedi 8 Gennaio 2019


Diventa nostro socio! Potrai partecipare ai nostri corsi di Yoga a Montorso!

I CORSI SONO INDIRIZZATI AI SOCI
Per la partecipazione ai corsi, è richiesta iscrizione tessera associativa
all’ Associazione Sportiva Dilettantistica YOGA CHE DANZA MONTORSO

MEDITAZIONE PER ARCHI su Signore delle Cime

Il suono è Meditazione perché il suono riesce ad  entrare in noi e risuona dentro: quando ascoltiamo una musica che amiamo, vibriamo in un tutt’uno con quel suono.

L’esperienza del suono, si affida all’ascolto interiore e alle sensazioni che affiorano: scompare ogni tensione, la mente si placa, viviamo l’attimo presente e cessa la lotta del vivere.

CatturaHo voluto fermare questo suono meditativo, usando la tecnologia moderna e YouTube per regalarvi un meraviglioso attimo di Meditazione che ci è stato donato Giovedì 1 Novembre nel Duomo di Ognissanti di Arzignano (VI).
Il Quartetto d’archi Kreativ Ensemble e l’arzignanese Franco Turra, eseguono una composizione di Bepi De Marzi che elabora il canto “Signore delle cime“.

 

‘Signore delle cime’, che è assieme canto e preghiera, espressione di dolore e di speranza, fu composto proprio sessanta anni orsono da de marzi, nel ricordo dell’alpinista Bepi Bertagnoli scomparso sopra Campodalbero nella primavera del 1951

Eccovi il video integrale. Assaporatelo, è semplicemente meraviglioso.
Impossibile non farsi trasportare, impossibile non vibrare con questo suono.

Di seguito, il file MP3 di “MEDITAZIONE PER ARCHI su Signore delle Cime” da scaricare:

“Alla fine del Suono si trova la Verità”.
(A. Rabenstein)

Sicuramente potremo sperimentare questo suono meraviglioso,  durante la pratica.


Diventa nostro socio! Potrai partecipare ai nostri corsi di Yoga a Montorso!

I CORSI SONO INDIRIZZATI AI SOCI
Per la partecipazione ai corsi, è richiesta iscrizione tessera associativa
all’ Associazione Sportiva Dilettantistica YOGA CHE DANZA MONTORSO

Respiro, Meditazione e Visualizzazioni Creative

respiro meditazione visualizzazioni creative yoga che danza

Durante le lezioni di Yoga e Ginnastica posturale a Montorso, si sperimentano le tecniche base del Pranayama per utilizzare la modalità corretta del respiro durante le Asana e imparare ad espanderlo nell’uso quotidiano.
Queste tecniche non aiutano soltanto ad imparare a respirare bene, ma ci consentono di assorbire più energia vitale, il Prana.

Il respiro collega il corpo con la mente e dunque partendo dal corpo, possiamo imparare a regolare anche il respiro e di conseguenza le nostre emozioni.

corpo – mente – respiro

Nella fase finale del rilassamento , con il Pratyahara , utilizziamo le visualizzazioni creative combinate con il respiro.

In Shavasana, la posizione del cadavere,  questa fase di rilassamento profondo è fondamentale per scaricare le tossine in eccesso e suggellare tutto il lavoro svolto nella parte attiva della lezione con le sequenze dinamiche in piedi o distesi.

In questa fase di resa totale del corpo,  le Visualizzazioni Creative consentono di spegnere la mente dai pensieri ossessivi.
I benefici che derivano dalla Meditazione e dalle Visualizzazioni Creative dunque, sono sia fisici che mentali ed emotivi.

Osservando lo spazio tra un pensiero e l’altro, quell’oasi di pace e silenzio che giace nella profondità della mente, si arriva ad uno stato di quiete e pace mai provato prima.

Vuoi sperimentare queste tecniche?  Vieni a provare una lezione gratuitamente: CONTATTACI


 


Diventa nostro socio! Potrai partecipare ai nostri corsi di Yoga* a Montorso!
I CORSI SONO INDIRIZZATI AI SOCI
Per la partecipazione ai corsi, è richiesta iscrizione tessera associativa all’ Associazione Sportiva Dilettantistica YOGA CHE DANZA MONTORSO

ॐ YOGA * Ginnastica finalizzata al benessere psicofisico ॐ

 

Sperimentare il proprio centro con la MEDITAZIONE ATTIVA

RUOTARE SU SE STESSI
è una forma di meditazione attiva

movimento ruotare su se stessi meditazione

MEDITAZIONE ATTIVA

Tutti i bambini amano girare su se stessi.
E’ un gioco consueto quello di ruotare su se stessi fino a perdere i sensi e sentirsi centro,  entrando nell’energia turbinante

movimento MEDITAZIONE ATTIVA

MEDITAZIONE ATTIVA

Gira gira gira e rigira … come la ruota del vasaio…

Eppure, dalla conoscenza profonda che è insita nei bambini, liberi da ogni costruzione mentale imposta, questo ruotare è una forma di MEDITAZIONE ATTIVA:
si chiama “Meditazione Osho Whirling, la danza dei Dervisci Rotanti che nel loro ruotare continuo, individuano il centro che diventa fermo, l’immobile coscienza interiore.

LA DANZA ROTEANTE DEI SUFI
La rotazione avviene in senso antiorario, rimanendo nello stesso punto.
I Dervisci roteano vorticasamente con la mano sinistra abbassata con il palmo verso terra e la destra alzata con il palmo rivolto al cielo e la testa inclinata verso destra per diventare così il medium fra la terra e il cielo

Perdendosi in questo vorticare continuo, si può scoprire di non essere il corpo per diventare davvero semplici testimoni.
Il tuo essere interiore diventa un centro e tutto il tuo corpo una ruota…
Questa è vera meditazione.

SI SCOPRE SE STESSI ATTRAVERSO IL CORPO

Gira come una ruota,
e ricorda il tuo essere un testimone
come un centro.
All’improvviso sentirai
che tu sei il centro
e il corpo
è solo una ruota.
Osho

Diventa nostro socio! Potrai partecipare ai nostri corsi di Yoga a Montorso!
I CORSI SONO INDIRIZZATI AI SOCI.
Per la partecipazione ai corsi, è richiesta iscrizione tessera associativa all’ Associazione Sportiva Dilettantistica YOGA* CHE DANZA MONTORSO

  • Lo yoga oggi viene definito dal CONI come
    ॐ Ginnastica finalizzata al benessere psicofisico ॐ

ASANA Meditazione nella Azione

“Un’Asana è meditazione nell’azione“
(BKS Iyengar).

Una frase profonda che riassume il concetto vero di quello che è lo Yoga*, una disciplina che combina corpo-mente-spirito.

Lo scopo della pratica delle Asana è rilassare i muscoli, stimolando i tessuti connettivi, nella postura statica. Una volta trovato il proprio limite, nel punto di tensione massimo, si mantiene la posizione ascoltando semplicemente il proprio respiro.

La postura nell’esecuzione delle Asana dovrebbe essere STABILE, IMMOBILE e COMODA.
Questa immobilità confortevole, dovrebbe consentire al praticante di andare ad esplorare la profondità del proprio essere.

L’ assenza di sforzo è un traguardo da raggiungere per riuscire ad “arrivare oltre”. Raggiungere l’assenza di sforzo è possibile solo attraverso un’esecuzione corretta delle Asana, guidati da un insegnante, superando l’istintiva ansia da prestazione che ci porta a concepire lo yoga come una ginnastica.

In questa immobilità che è solo apparente, le Asana diventano posture meditative che permettono di placare i pensieri involontari e ricorrenti, ritrovando uno stato di quiete.

E’ una veglia vigile quella del praticante, consapevole e attenta.

Vuoi provare a fare Yoga attraverso questa Ginnastica per il benessere del corpo e della mente? Contattaci!


  • * Yoga è definita dal CONI come ॐ Ginnastica finalizzata al benessere psicofisico ॐ


Diventa nostro socio! Potrai partecipare ai nostri corsi di Yoga* a Montorso!
I CORSI SONO INDIRIZZATI AI SOCI
Per la partecipazione ai corsi, è richiesta iscrizione tessera associativa all’ Associazione Sportiva Dilettantistica YOGA CHE DANZA MONTORSO

ॐ YOGA * Ginnastica finalizzata al benessere psicofisico ॐ

La consapevolezza luminosa della quiete

La pratica dello Yoga aiuta ad aprire degli spazi di quiete, dei varchi preziosi che ci consentono di ri-trovare la nostra vera essenza che va al di là dell’arresto dei pensieri ricorrenti.

Ri-troviamo,  in quella serena quiete,  ciò che risiede già dentro di noi;  un’attenta presenza sia fisica che mentale per “esserci davvero”, dimorare COSI’ COME SI E’ lasciando che tutto si manifesti in modo naturale.

In quel silenzio è la nostra vera natura che risuona dentro di noi.  Noi siamo il tutto.

“Quando la mente è nel suo stato naturale, ritorna spontaneamente al silenzio dopo ogni esperienza o, per meglio dire, ogni esperienza si staglia sullo sfondo del silenzio.” NISARGADATTA MAHARAJ

ritrova la tua vera essenza

Fissare stabilmente una cosa (TRATAKA)

Questa tecnica aiuta il praticante ad allenarsi alla concentrazione per esplorare la consapevolezza attraverso l’assenza di pensieri.

Trataka è la pratica dello SGUARDO FISSO:  si sviluppa la concentrazione fissando stabilmente lo sguardo su di un oggetto, con gli occhi ben aperti.

I vantaggi nell’uso di questa tecnica che è facilmente praticabile a casa, sono molteplici:
– migliora la concentrazione
– migliora la funzione ottica rafforzando i muscoli degli occhi
– calma la mente disconnettendola dai pensieri ricorrenti

L’oggetto che viene più spesso utilizzato per praticare Trataka è la fiamma di una candela, fissando la parte superiore della fiamma.

La cosa importante in questo tipo di esercizio, è che i muscoli degli occhi vengano bloccati; per cui bisogna tentare di fissare stabilimente la parte superiore della fiamma, all’altezza degli occhi, e di non battere le ciglia.
Si assume una posizione comoda mentre  occhi e viso vanno tenuti rilassati.

E’ frequente che  le prime volte mantenere lo sguardo fisso in un punto risulti difficile, ma con l’allenamento vedrete che riuscirete a rimanere senza difficoltà.

Chi porta gli occhiali, li dovrà togliere.

L’ esercizio inizia con la  fase di fissità dello sguardo alla fiamma e si conclude con quella che viene definita la post-immagine, che si genera quando si chiudono gli occhi mantenendo l’attenzione sull’immagine interiore che appare: è lì che la pratica offre il massimo risultato.

TRATAK

 Trāṭaka


 

Diventa nostro socio! Potrai partecipare ai nostri corsi di Yoga a Montorso!

I CORSI SONO INDIRIZZATI AI SOCI
Per la partecipazione ai corsi, è richiesta iscrizione tessera associativa all’ Associazione Sportiva Dilettantistica YOGA CHE DANZA MONTORSO