Prestare attenzione al respiro migliora la qualità di vita

Siamo vivi, ma non prestiamo mai attenzione al nostro respiro.

La maggior parte delle persone non sa respirare e questo influisce negativamente sul nostro stato fisico e mentale. Spesso accade che il nostro respiro sia corto e superficiale, o addirittura che sia trattenuto senza che ce ne accorgiamo!

Eppure il RESPIRO è alla base di tutte le nostre funzioni vitali e noi lo diamo per scontato.

Il respiro è il nostro Mantra personale che ci accompagna per tutta la vita, e imparare ad essere consapevoli del nostro respiro ci permette di portare l’attenzione al momento presente e fermare il chiacchericcio della mente.

Il soffio della vita è nel vento….


Khalil Gibran

Esiste un Mantra del respiro che è strettamente connesso alle due fasi della respirazione, l’inspiro e l’espiro e consente di imparare a prolungare il nostro respiro e ad esserne più consapevole.

Mentre respiri, pronuncia anche solo mentalmente la sillaba “SO” nella fase di inspirazione e pronuncia la sillaba “HAM” nella fase di espirazione. Amplia man mano queste sillabe per fare in modo che le fasi di inspiro ed espiro si amplino e la respirazione diventi lenta e profonda.

E’ il mantra SOHAM:
SO HAM significa IO SONO QUELLO e ci riporta alla connessione con l’Universo Tutto di cui siamo parte, calmando la mente e il cuore.


Diventa nostro socio! Potrai partecipare ai nostri corsi di Yoga a Montorso!
I CORSI SONO INDIRIZZATI AI SOCI
Per la partecipazione ai corsi, è richiesta iscrizione tessera associativaall’ Associazione Sportiva Dilettantistica YOGA CHE DANZA MONTORSO

Un tutt’uno – nessuna distinzione – nessuna individualità

Il “Regno dello Spirito” va al di là della religione: è l’ambito in cui una persona cambia il suo atteggiamento ampliando il proprio modo di confrontarsi con il mondo permettendo alla propria vita di essere più completa, interessante e luminosa.

Entrando nel “mondo dello spirito” si diventa un po’ mistici e si apre la mente a una nuova visione della vita, più ampia, liberandosi dal superficiale e da ciò che non serve, per far emergere il profondo.

E quando si lavora nel profondo in un gruppo, la forza e l’energia del singolo si combina con quella dell’altro, espandendosi.
E in quel momento, l’uno è l’altro e l’altro uno: ci si riempie della luce dei compagni e così, quella luce diventa UNA SOLTANTO.

La forza del gruppo è potente, forte, ristoratrice.

Quando si cerca questa forza di gruppo, praticando soprattutto il respiro insieme, allora si sta cominciando ad entrare in sintonia con la vera finalità della pratica che non è prestazione, non è finalizzata ad esibire una posizione esteticamente perfetta…

Si comincia ad entrare realmente nella percezione sensibile di quello che c’è nella posizione e a condividerlo.

Accendi nello stesso luogo dieci lampade.

Avranno forme d’ogni sorta, ma guardando la loro luce non saprai dire quale luce proviene da quale lampada.

Nel regno dello spirito non troverai alcuna distinzione, alcuna individualità.

Gialal ud Din Rumi

Diventa nostro socio! Potrai partecipare ai nostri corsi di Yoga a Montorso!
I CORSI SONO INDIRIZZATI AI SOCI
Per la partecipazione ai corsi, è richiesta iscrizione tessera associativaall’ Associazione Sportiva Dilettantistica YOGA CHE DANZA MONTORSO.
Tutte le lezioni di Yoga ॐ YOGA * si intendono come Ginnastica finalizzata al benessere psicofisico.
ॐ YOGA * Ginnastica finalizzata al benessere psicofisico

Esercizi di ricarica energetica

Gli esercizi di ricarica energetica ci sono stati tramandati da Paramhansa Yogananda e sono una tecnica straordinaria per energizzare il corpo e rigenerarlo.

Attraverso questa serie di esercizi da praticare in sequenza  possiamo risvegliare il Prana interno (la forza vitale), attingendo alla fonte di energia illimitata di cui siamo parte.

La materia è fatta di energia e l’energia è ovunque. Questa pratica si basa sul concetto fisico che l’energia è in grado di trasforma la materia e dunque distribuendo l’energia in ogni cellula del nostro corpo,  possiamo trasformarla, possiamo liberare le tossine, armonizzare, riparare i tessuti.

Attraendo consapevolmente l’energia nel corpo  sviluppando intorno ad ogni cellula un alone di energia luminosa, si favorisce il proprio benessere sia fisico che mentale.

Questa tecnica dinamica muove il prana nella parte del corpo che si vuole caricare portandovi l’energia intelligente che è intorno a noi.

Veicolando l’energia nel corpo, impariamo a percepire noi stessi non soltanto come esseri fisici ma anche come pura energia (contattare il nostro corpo fisico e quello astrale).

«Più forte la volontà, più forte il flusso di energia».

(Paramhansa Yogananda)

 

720x576Ecco un semplice esercizio pratico che potrai fare per provare a percepire il Prana che ci circonda:
* Mettiti disteso e rilassa il corpo con alcuni respiri profondi.
* Strofina vigorosamente i palmi delle mani per un minuto, poi separale un poco mantenendo le dita morbide e prova a percepire il campo magnetico che si è creato tra i palmi.
* Prova a distanziare e avvicinare le mani fino a quando non percepisci questa energia, come una brezza lieve tra le mani: ciò che senti è il prana.

Se non riesci a percepirlo, non abbatterti, prova a rifarlo domani o qualche altra volta senza giudizio. Vedrai che piano piano imparerai a percepire questa energia.

Di seguito il poster con gli ESERCIZI DI RICARICA DI Paramhansa Yogananda

ere

FONTE: Immagine recuperata dal sito anandaedizioni.iT


Diventa nostro socio! Potrai partecipare ai nostri corsi di Yoga a Montorso!

I CORSI SONO INDIRIZZATI AI SOCI
Per la partecipazione ai corsi, è richiesta iscrizione tessera associativa
all’ Associazione Sportiva Dilettantistica YOGA CHE DANZA MONTORSO

So Ham – Il mantra sacro del RESPIRO

SO-HAM: La traduzione di questo mantra di origine tantrica è “IO SONO QUELLO” e rappresenta la connessione al tutto.
Questi due suoni accompagnano la fase di inspirazione ed espirazione e recitare questo mantra portando l’attenzione al respiro, calma la mente ed ha effetti benefici duraturi.

Il mantra SO HAM viene pronunciato durante la respirazione per renderla più profonda e rimanere concentrati nel presente, senza sforzo:

  • Vocalizza o pensa al suono “SO” inspirando
  • Vocalizza o pensa mentalmente al suono “HAM” espirando

SO HAM è il mantra sacro del respiro che permette di volgere lo sguardo all’interno, focalizzare meglio l’attenzione al “qui e ora” fermando l’attività frenetica del cervello, acquietare la mente.

Abbiamo parlato spesso dell’importanza del RESPIRO e delle potenzialità racchiuse nella presa di coscienza di questo mantra che ci appartiene fin dalla nascita.

Prova questa pratica semplice anche individualmente e facci sapere se ne hai trovato giovamento.

Diventa nostro socio! Potrai partecipare ai nostri corsi di Yoga a Montorso!
I CORSI SONO INDIRIZZATI AI SOCI
Per la partecipazione ai corsi, è richiesta iscrizione tessera associativa all’ Associazione Sportiva Dilettantistica YOGA* CHE DANZA MONTORSO

Acquietare la Mente trattenendo il respiro

Pensiamo che si parta sempre dal corpo perché quando il corpo è rilassato, il respiro si calma e la mente si acquieta.
Ma se c’è questo stretto legame tra corpo-respiro-mente, allora è vero anche che partendo dal respiro, si può arrivare ad acquietare il corpo e quindi, di conseguenza, anche la mente.

Il nostro corpo è soltanto “un servitore” perché esprime fedelmente quelle che sono le nostre sensazioni e i nostri pensieri. Il corpo agisce di conseguenza a quello che pensiamo e sentiamo: esprime rabbia, felicità, stupore, preoccupazione, tristezza, ansia, amore…

Esiste un modo semplice per calmare la nostra mente agitata: ferma il respiro e lavora sulle pause eseguendo il  Kumbhaka

Inspira profondamente, fai una pausa a polmoni pieni.
Espira profondamente e fai una pausa a polmoni vuoti.

Mantenere questo stato di  pieno dell’inspiro e vuoto dell’espiro, si chiama Kumbhaka, la cessazione spontanea del respiro, il momento nel quale si effettua quello che è definito il Pranayama.

  • Inspirando profondamente e trattenendo internamente il respiro a polmoni pieni, si esegue l’Antar Kumbhaka.
    Con questa tecnica permetti all’ossigeno di essere assimilato dagli organi interni e al prana di essere deviato dalla zona del perineo, il 1° Chakra della Radice,  al plesso solare verso il 3° Chakra Manipura.3 chakra manipura plesso solare

 

  • Espirando profondamente ed espellendo totalmente l’aria mantenendo i polmoni vuoti, si esegue il Bahir Kumbhaka. Espellendo completamente l’aria dai tuoi polmoni, è come se tu espellessi anche le tue preoccupazioni, i pensieri assillanti.
    In questa fase di cessazione dell’espiro,  si inverte il flusso del prana dall’alto verso il basso, da Vishuddhi a Manipura.
    all chakras
  • Le quattro fasi della respirazione quadrata sono:
    • Inspirazione (Puraka)
    • Pausa respiratoria dopo l’inspirazione (Antara Kumbhaka)
    • Espirazione (Rechaka)
    • Pausa respiratoria dopo l’espirazione (Bahya Kumbhaka)

Questa tecnica va imparata e forzata in principio, ma poi accade che il prolungamento delle fasi del respiro diventino automatiche e in questo modo il tuo respiro si espanda dando più ossigeno al tuo corpo e alla tua mente.

Quando il respiro è tranquillo
la mente si acquieta


Diventa nostro socio! Potrai partecipare ai nostri corsi di Yoga a Montorso!
I CORSI SONO INDIRIZZATI AI SOCI
Per la partecipazione ai corsi, è richiesta iscrizione tessera associativa all’ Associazione Sportiva Dilettantistica YOGA* CHE DANZA MONTORSO

  • Lo yoga oggi viene definito dal CONI come
    ॐ Ginnastica finalizzata al benessere psicofisico ॐ

Se respiri bene, vivi bene

Se sei capace di usare il respiro consapevolmente, miglioreari la qualità di inspirazione ed espirazione  e di ossigeno che porterai ai tuoi organi interni.

Respirazione-Digestione-Ossigenazione  sono strettamente collegate tra loro dando una risposta energetica del corpo direttamente proporzionale alla qualità di immissione.

Ad una buona ossigenazione del corpo con l’immissione dell’ossigeno e l’espulsione dell’anidride carbonica, corrisponde infatti una altrettanto buona risposta energetica.

Respiriamo sempre perchè non possiamo farne a meno, ma respiriamo bene?

Non ci rendiamo conto perchè spesso non ci prestiamo attenzione ma se facessimo alcuni esercizi di respirazione ci accorgeremmo che il più delle volte, respiriamo male o per esserepiù precisi,  RESPIRIAMO IN MODO INCOMPLETO.

Rieducare noi stessi ad una sana abitudine respiratoria, non è affatto scontato e richiede costanza, pazienza, metodo.

respiro

Ri-trovare una nuova armonia respiratoria significa smettere di opporsi al fluire naturale del respiro che entra ed esce espandendosi in ogni parte del corpo, significa saper digerire non soltanto il cibo ma anche ogni avvenimento che la vita ci presenta.

Esistono molti esercizi che ci aiutano a prendere coscienza del nostro respiro e  il respiro è parte integrante della pratica durante le lezioni di Yoga a Montorso: MOVIMENTO-CORPO-RESPIRO fluiscono armoniosamente.

Ne abbiamo parlato più volte….

La cosa che potrebbe tornare utile è anche soltanto RICORDARSI che il respiro ci permette di incamerare ossigeno ed energia e durante la giornata, sostare un istante e RESPIRARE A PIENI POLMONI usando tutta la gabbia toracica e il diaframma.

RICORDATI DI RESPIRARE
perchè se respiri bene, vivi bene!

“Le emozioni vanno e vengono come nuvole in un cielo ventoso. Il respiro consapevole, è la mia ancora.”
Thich Nhat Hanh.


Diventa nostro socio! Potrai partecipare ai nostri corsi di Yoga a Montorso!

I CORSI SONO INDIRIZZATI AI SOCI
Per la partecipazione ai corsi, è richiesta iscrizione tessera associativa
all’ Associazione Sportiva Dilettantistica YOGA CHE DANZA MONTORSO

Pratyahara volgere lo sguardo all’interno

Alla fine della lezione di Yoga e Ginnastica per il benessere di corpo e mente a Montorso, molto spesso assumiamo la posizione di Shavasana per il rilassamento finale durante il Pratyahara.

Si tratta di una posizione Yoga che mira a rilassare completamente il corpo e la mente al fine di rendere stabili i benefici ottenuti dalla pratica attiva.

Questa fase finale è veramente molto importante e richiede un abbandono attivo da parte del praticamente che dovrebbe rimanere vigile e connesso con le proprie sensazioni.

“Lasciarsi andare è l’asana di gran lunga più difficile”

(citazione di B.K.S. Iyengar)

E’ in questa fase che attraverso il respiro, l’immobilità, la presenza e le visualizzazioni, si  cerca di mantenere i sensi rivolti all’interno, entrando nello stato di Pratyahara, uno degli otto stadi dello yoga secondo Patanjali.

Il senso di INTERIORIZZAZIONE nel Pratyahara, avviene quando la direzione dell’attenzione a cui i nostri sensi sono rivolti, si inverte, e volge verso l’interno, nel nostro mondo interiore senza essere condizionati dal mondo esterno.

La mente si placa, i sensi si risvegliano andando a ri-scoprire quella che è la nostra “immagine segreta” aprendoci al nostro essere interiore e contemplando la nostra vera essenza.

La mente si libera dai pensieri assillanti, l’energia non si disperde e il corpo ne trova beneficio.

Si prova un profondo senso di SERENITA’ nella resa totale di corpo e mente.

Pratyahara Volgere lo sguardo all’interno

Pratyahara


Diventa nostro socio! Potrai partecipare ai nostri corsi di Yoga a Montorso!
I CORSI SONO INDIRIZZATI AI SOCI
Per la partecipazione ai corsi, è richiesta iscrizione tessera associativa all’ Associazione Sportiva Dilettantistica YOGA* CHE DANZA MONTORSO

  • Lo yoga oggi viene definito dal CONI come
    ॐ Ginnastica finalizzata al benessere psicofisico ॐ

 

Ricarica il tuo corpo di energia con lo yoga

Lo Yoga è un veicolo perfetto per il tuo cambiamento.

Se lo vorrai, lo Yoga può diventare un punto di partenza per cambiare non soltanto il tuo corpo, ma il tuo modo di essere e di pensare.

Lo Yoga è in grado di fornire soluzioni, tecniche e pratiche che  riportano serenità ed energia inaspettata, al nostro corpo e alla mente.
Attraverso le posizioni yogiche unite al respiro, si attivano quei centri energetici nel nostro corpo, offrendo una profonda rigenerazione psicofisica e un riequilibrio energetico.

La nostra salute dipende da quanto questa energia vitale fluisca in  modo omogeneo ed equilibrato nel  corpo.
Ci sono studi scientifici che dimostrano come il nostro corpo sia percorso da emissioni elettriche continuene parlano studi del Dott. H. Biancini di Parigi,  di Andrè Van Lysebeth che studiò i legami tra yoga e scienza occidentale, del Prof. Wilhelm Reich...
L’energia vitale nello Yoga si chiama  Prana, quell’energia sottile che anima tutte le  forme di vita e collega mente e corpo.
Con le ASANA e il controllo sul respiro, il Prana, l’energia sottile, fluisce nel corpo, ritemprandolo, rafforzandolo e incanalando l’energia dove serve e migliorando le funzioni cerebrali.

risveglia energia sottile

Sperimentando la “stabilità nello sforzo”, rigenerando organi interni, lavorando sui singoli centri energetici che sono posizionati lungo la colonna vertebrale, allungando il corpo per innalzare la nostra energia e distribuirla,  imparando a respirare in modo completo, sfruttando le pause… tutto questo contribuisce a raffinare il nostro ascolto e a percepire più in profondità il nostro corpo e le nostre sensazioni, per poi riuscire a centrarsi e percepire questa energia rinnovata che scorre dentro di noi, a tutti i livelli.
L’energia si può percepire, si può ascoltare, si può sentire.

Vuoi ricevere energia buona? Contattaci per una lezione gratuita

Lo Yoga è l’unica disciplina su questa terra
da cui puoi RICEVERE ENERGIA invece di bruciarla.

(Traduzione dal testo di Bikram Choudhury )



Diventa nostro socio! Potrai partecipare ai nostri corsi di Yoga* a Montorso!
I CORSI SONO INDIRIZZATI AI SOCI
Per la partecipazione ai corsi, è richiesta iscrizione tessera associativa all’ Associazione Sportiva Dilettantistica YOGA CHE DANZA MONTORSO

ॐ YOGA * Ginnastica finalizzata al benessere psicofisico ॐ

Respiro, Meditazione e Visualizzazioni Creative

respiro meditazione visualizzazioni creative yoga che danza

Durante le lezioni di Yoga e Ginnastica posturale a Montorso, si sperimentano le tecniche base del Pranayama per utilizzare la modalità corretta del respiro durante le Asana e imparare ad espanderlo nell’uso quotidiano.
Queste tecniche non aiutano soltanto ad imparare a respirare bene, ma ci consentono di assorbire più energia vitale, il Prana.

Il respiro collega il corpo con la mente e dunque partendo dal corpo, possiamo imparare a regolare anche il respiro e di conseguenza le nostre emozioni.

corpo – mente – respiro

Nella fase finale del rilassamento , con il Pratyahara , utilizziamo le visualizzazioni creative combinate con il respiro.

In Shavasana, la posizione del cadavere,  questa fase di rilassamento profondo è fondamentale per scaricare le tossine in eccesso e suggellare tutto il lavoro svolto nella parte attiva della lezione con le sequenze dinamiche in piedi o distesi.

In questa fase di resa totale del corpo,  le Visualizzazioni Creative consentono di spegnere la mente dai pensieri ossessivi.
I benefici che derivano dalla Meditazione e dalle Visualizzazioni Creative dunque, sono sia fisici che mentali ed emotivi.

Osservando lo spazio tra un pensiero e l’altro, quell’oasi di pace e silenzio che giace nella profondità della mente, si arriva ad uno stato di quiete e pace mai provato prima.

Vuoi sperimentare queste tecniche?  Vieni a provare una lezione gratuitamente: CONTATTACI


 


Diventa nostro socio! Potrai partecipare ai nostri corsi di Yoga* a Montorso!
I CORSI SONO INDIRIZZATI AI SOCI
Per la partecipazione ai corsi, è richiesta iscrizione tessera associativa all’ Associazione Sportiva Dilettantistica YOGA CHE DANZA MONTORSO

ॐ YOGA * Ginnastica finalizzata al benessere psicofisico ॐ

 

Respirare bene

La vita moderna e lo stress influiscono in modo negativo sul nostro modo di respirare.

In pratica la maggior parte delle persone non sa respirare correttamente e utilizza una minima parte della propria capacità respiratoria: la maggior parte di noi respira con la parte alta dei polmoni senza utilizzare la pancia, provocando a lungo andare, un blocco del diaframma in basso.

Il diaframma è un muscolo che separa la cavità toracica da quella addominale.

Ma come si respira con il Diaframma? Guarda queste clip che spiegano visivamente il movimento del muscolo del diaframma.

animazione diaframma 2

MOVIMENTO DEL DIAFRAMMA DURANTE LA RESPIRAZIONE

INSPIRANDO, la pancia si gonfia e il diaframma scende verso il basso comprimendo e massaggiando gli organi che sono contenuti nella cavità addominale: fegato stomaco, intestini, organi genitali

ESPIRANDO, la pancia si sgonfia e  il diaframma risale verso l’alto lasciando che gli organi compressi ritrovino lo spazio perso.

 

Per eseguire una respirazione corretta bisogna fare pratica e difficilmente si riesce subito, ma con tranquillità e costanza, eseguendo esercizi specifici, si può arrivare ad acquisire una consapevolezza del proprio respiro.

 

Se siete interessati ad imparare a migliorare la tua respirazione e lavorare su te stessa per un tuo benessere sia a livello energetico che fisiologico, iscriviti ai nostri corsi di Yoga* a Montorso: ecco il link al VOLANTINO CORSI YOGA* MONTORSO
La prima lezione di prova, è sempre gratuita. Contattaci chimando il 348 2569233

Educati ad un respiro consapevole: IL RESPIRO E’ VITA!

 

ALTRE IMMAGINI UTILI SULLA RESPIRAZIONE DIAFRAMMATICA:

anim_respir

animazione diaframma

 


Diventa nostro socio! Potrai partecipare ai nostri corsi di Yoga a Montorso!
I CORSI SONO INDIRIZZATI AI SOCI
Per la partecipazione ai corsi, è richiesta iscrizione tessera associativa all’ Associazione Sportiva Dilettantistica YOGA* CHE DANZA MONTORSO

  • Lo yoga oggi viene definito dal CONI come
    ॐ Ginnastica finalizzata al benessere psicofisico ॐ