Respiro, Meditazione e Visualizzazioni Creative

respiro meditazione visualizzazioni creative yoga che danza

Durante le lezioni di Yoga e Ginnastica posturale a Montorso, si sperimentano le tecniche base del Pranayama per utilizzare la modalità corretta del respiro durante le Asana e imparare ad espanderlo nell’uso quotidiano.
Queste tecniche non aiutano soltanto ad imparare a respirare bene, ma ci consentono di assorbire più energia vitale, il Prana.

Il respiro collega il corpo con la mente e dunque partendo dal corpo, possiamo imparare a regolare anche il respiro e di conseguenza le nostre emozioni.

corpo – mente – respiro

Nella fase finale del rilassamento , con il Pratyahara , utilizziamo le visualizzazioni creative combinate con il respiro.

In Shavasana, la posizione del cadavere,  questa fase di rilassamento profondo è fondamentale per scaricare le tossine in eccesso e suggellare tutto il lavoro svolto nella parte attiva della lezione con le sequenze dinamiche in piedi o distesi.

In questa fase di resa totale del corpo,  le Visualizzazioni Creative consentono di spegnere la mente dai pensieri ossessivi.
I benefici che derivano dalla Meditazione e dalle Visualizzazioni Creative dunque, sono sia fisici che mentali ed emotivi.

Osservando lo spazio tra un pensiero e l’altro, quell’oasi di pace e silenzio che giace nella profondità della mente, si arriva ad uno stato di quiete e pace mai provato prima.

Vuoi sperimentare queste tecniche?  Vieni a provare una lezione gratuitamente: CONTATTACI


 


Diventa nostro socio! Potrai partecipare ai nostri corsi di Yoga* a Montorso!
I CORSI SONO INDIRIZZATI AI SOCI
Per la partecipazione ai corsi, è richiesta iscrizione tessera associativa all’ Associazione Sportiva Dilettantistica YOGA CHE DANZA MONTORSO

ॐ YOGA * Ginnastica finalizzata al benessere psicofisico ॐ

 

Respirare bene

La vita moderna e lo stress influiscono in modo negativo sul nostro modo di respirare.

In pratica la maggior parte delle persone non sa respirare correttamente e utilizza una minima parte della propria capacità respiratoria: la maggior parte di noi respira con la parte alta dei polmoni senza utilizzare la pancia, provocando a lungo andare, un blocco del diaframma in basso.

Il diaframma è un muscolo che separa la cavità toracica da quella addominale.

Ma come si respira con il Diaframma? Guarda queste clip che spiegano visivamente il movimento del muscolo del diaframma.

animazione diaframma 2

MOVIMENTO DEL DIAFRAMMA DURANTE LA RESPIRAZIONE

INSPIRANDO, la pancia si gonfia e il diaframma scende verso il basso comprimendo e massaggiando gli organi che sono contenuti nella cavità addominale: fegato stomaco, intestini, organi genitali

ESPIRANDO, la pancia si sgonfia e  il diaframma risale verso l’alto lasciando che gli organi compressi ritrovino lo spazio perso.

 

Per eseguire una respirazione corretta bisogna fare pratica e difficilmente si riesce subito, ma con tranquillità e costanza, eseguendo esercizi specifici, si può arrivare ad acquisire una consapevolezza del proprio respiro.

 

Se siete interessati ad imparare a migliorare la tua respirazione e lavorare su te stessa per un tuo benessere sia a livello energetico che fisiologico, iscriviti ai nostri corsi di Yoga* a Montorso: ecco il link al VOLANTINO CORSI YOGA* MONTORSO
La prima lezione di prova, è sempre gratuita. Contattaci chimando il 348 2569233

Educati ad un respiro consapevole: IL RESPIRO E’ VITA!

 

ALTRE IMMAGINI UTILI SULLA RESPIRAZIONE DIAFRAMMATICA:

anim_respir

animazione diaframma

 


Diventa nostro socio! Potrai partecipare ai nostri corsi di Yoga a Montorso!
I CORSI SONO INDIRIZZATI AI SOCI
Per la partecipazione ai corsi, è richiesta iscrizione tessera associativa all’ Associazione Sportiva Dilettantistica YOGA* CHE DANZA MONTORSO

  • Lo yoga oggi viene definito dal CONI come
    ॐ Ginnastica finalizzata al benessere psicofisico ॐ

Il potere dell’ottimismo – lavoriamo sul 2° Chakra

OTTIMISMO

Stretto parente della SPERANZA, l’ottimismo è un atteggiamento che consente di non sprofondare nei momenti difficili, reagendo emozionalmente per risolvere la situazione.

La persona di indole ottimista ha una “forma mentis” che tende a vedere nella situazione difficile, una “sfida da superare” anzichè un ostacolo insormontabile.

L’ottimismo realistico, consapevole e coraggioso, aumenta il senso di quella che viene definita “self-efficacy” ovvero la consapevolezza di potercela fare, la fiducia in se stessi: significa sapersi considerare in una luce positiva ma realistica sapendo quali sono le proprie forze e debolezze.

L’ottimismo vince sul pessimismo ma oggi troppo spesso ci sono persone sopraffatte dal dolore, dalla sofferenza sia fisica che emotiva che si adagiano vivendo nel pessimismo.

Questo temperamento però PUO’ ESSERE MODIFICATO dall’esperienza e dalla pratica e si può imparare ad essere ottimisti accettando le sfide che ci si presentano di fronte.

Possiamo modificare le nostre reazioni abituali alle situazioni difficili, possiamo imparare a gestire la nostra ansia e le nostre paure aumentando la nostra consapevolezza interiore.

ESISTONO SEMPRE DIVERSE SCELTE PER REAGIRE AD UN’EMOZIONE

Addestriamo noi stessi all’ottimismo, al cercare soluzioni anzichè soffermarci sui problemi, ad indirizzare le emozioni in senso positivo, a considerare la situazione in modo distaccato senza colorarci delle emozioni, a controllare il respiro per sciogliere l’ansia nel corpo, a sorridere di più!

LE NOSTRE AZIONI SONO IN GRAN PARTE DETERMINATE DALLE NOSTRE EMOZIONI

Se ad ogni emozione corrisponde un mutamento del nostro corpo e del nostro respiro, partendo dal corpo e dal respiro possiamo imparare a gestire le nostre emozioni e ad alleviare le nostre angosce.

Lavorare sull’armonizzazione dei nostri centri energetici e vitali, porta stati di benessere prolungati.
Lo YOGA può venire in aiuto nell’educare all’OTTIMISMO attraverso il PRANAYAMA con il controllo del respiro, forgiando il corpo con la pratica delle ASANAS, lavorando sul PRATYAHARA con il controllo dei sensi, sul DHARANA con la concentrazione fissa in un solo punto, con l’uso di suoni terapeutici delle CAMPANE TIBETANE.

LAVORIAMO SU SWADHISTANA CHAKRA

E’  di notevole importanza equilibrare SWADHISTANA CHAKRA, il II Chakra: rimanda al colore ARANCIO, è posizionato nella regione pubica due dita sotto l’ombelico, è relato all’elemento Acqua e collegato a tutti gli organi che regolano i fluidi corporei.
Concentrarsi su Asanas che agiscono su SWADHISTANA, il 2° CHAKRA centro del piacere, della gioia, della creatività,  dell’accettazione e del lasciare andare, consente di imparare ad affrontare il cambiamento e le nostre paure aumentando la nostra capacità di adattarci a ciò che la vita ci pone di fronte.

EDUCHIAMO NOI STESSI E I NOSTRI FIGLI ALL’OTTIMISMO
L’ottimismo ha un effetto benefico su corpo e mente!

Vieni a provare una lezione di YOGA.
La prima prova è gratuita.

 

Diventa nostro socio! Potrai partecipare ai nostri corsi di Yoga a Montorso!

I CORSI SONO INDIRIZZATI AI SOCI
Per la partecipazione ai corsi, è richiesta iscrizione tessera associativa
all’ Associazione Sportiva Dilettantistica YOGA CHE DANZA MONTORSO

Innamorati del vuoto

Viviamo sommersi da un overload di informazioni e di rumore.
Non ci fermiamo mai!

Così troppo spesso siamo “assenti” rispetto a ciò che facciamo e viviamo  in superficie, incapaci di andare in profondità di ciò che sentiamo.

Siamo in continua attività, sia fisica che mentale, e ci terrorizza l’idea di fermarci e di  “non fare nulla”.  Abbiamo una profonda paura del vuoto che si incontra nel silenzio.
Pochi sanno vivere l’ozio vero, quello che ti consente di ritrovare un relax assoluto in cui riesci a staccare la mente da tutto e da tutti.

innamorati del vuoto vai nel profondo

◊  Dovremmo innamorarci del vuoto, andare nel profondo

◊  Dovremmo saper fermarci davvero

◊  Dovremmo ritrovare nel nostro vuoto e nel nostro non sapere, ciò che ci serve

Imparare ad amare il vuoto può consentirci di trovare molto di più nel profondo, dentro noi stessi.


Nei Corsi di  Yoga a Montorso, sia nella fase iniziale di rilassamento consapevole, che nella fase finale del Pratyahara combinato al Pranayama e alla Meditazione, sperimentiamo  stati di benessere prolungato che consentono al praticante di gestire in modo corretto il proprio respiro, la propria mente e i propri sensi, rafforzando la propria volontà.

Diventa nostro socio! Potrai partecipare ai nostri corsi di Yoga a Montorso!

I CORSI SONO INDIRIZZATI AI SOCI
Per la partecipazione ai corsi, è richiesta iscrizione tessera associativa all’ Associazione Sportiva Dilettantistica YOGA CHE DANZA MONTORSO

 

Essere padroni del proprio respiro aiuta nello stress

RESPIRO consapevole

C’è una connessione profonda tra stato mentale e respirazione:

  • Quando siamo impauriti, il fiato si fa veloce e superficiale.
  • Quando si prova sollievo in una situazione difficile, si fa un bel sospiro.
  • Tratteniamo il fiato nel dolore o nella fatica.
  • Quando siamo felici e tranquilli, anche il nostro respiro è regolare.

Se gli stati emotivi si riflettono sul nostro modo di respirare, modificando la nostra respirazione possiamo modificare anche le nostre emozioni.

Rilassando il respiro e il corpo, inevitabilmente si rilasserà anche la nostra mente.

Questo significa che lavorando sul prendere coscienza del nostro respiro, imparando a disciplinarlo, si riesce gradualmente  a superare situazione di stress o di ansia.

Gran parte delle persone “respira in modo superficiale” utilizzando solo una parte della propria capacità respiratoria e questo modo sbagliato di respirare, diventa abituale.

In genere, respirando, si utilizza soltanto il torace impedendo all’aria di raggiungere la base dei nostri polmoni dove avviene lo scambio gassoso importante per ossigenare il nostro corpo e produrre energia.

Il respiro consapevole  è uno strumento potente nelle nostre mani.

Attraverso esercizi di Pranayama combinati con le asana, si può acquisire  maggiore consapevolezza della nostra funzione respiratoria per trovare serenità e più energia.