Acquietare la Mente trattenendo il respiro

Pensiamo che si parta sempre dal corpo perché quando il corpo è rilassato, il respiro si calma e la mente si acquieta.
Ma se c’è questo stretto legame tra corpo-respiro-mente, allora è vero anche che partendo dal respiro, si può arrivare ad acquietare il corpo e quindi, di conseguenza, anche la mente.

Il nostro corpo è soltanto “un servitore” perché esprime fedelmente quelle che sono le nostre sensazioni e i nostri pensieri. Il corpo agisce di conseguenza a quello che pensiamo e sentiamo: esprime rabbia, felicità, stupore, preoccupazione, tristezza, ansia, amore…

Esiste un modo semplice per calmare la nostra mente agitata: ferma il respiro e lavora sulle pause eseguendo il  Kumbhaka

Inspira profondamente, fai una pausa a polmoni pieni.
Espira profondamente e fai una pausa a polmoni vuoti.

Mantenere questo stato di  pieno dell’inspiro e vuoto dell’espiro, si chiama Kumbhaka, la cessazione spontanea del respiro, il momento nel quale si effettua quello che è definito il Pranayama.

  • Inspirando profondamente e trattenendo internamente il respiro a polmoni pieni, si esegue l’Antar Kumbhaka.
    Con questa tecnica permetti all’ossigeno di essere assimilato dagli organi interni e al prana di essere deviato dalla zona del perineo, il 1° Chakra della Radice,  al plesso solare verso il 3° Chakra Manipura.3 chakra manipura plesso solare

 

  • Espirando profondamente ed espellendo totalmente l’aria mantenendo i polmoni vuoti, si esegue il Bahir Kumbhaka. Espellendo completamente l’aria dai tuoi polmoni, è come se tu espellessi anche le tue preoccupazioni, i pensieri assillanti.
    In questa fase di cessazione dell’espiro,  si inverte il flusso del prana dall’alto verso il basso, da Vishuddhi a Manipura.
    all chakras
  • Le quattro fasi della respirazione quadrata sono:
    • Inspirazione (Puraka)
    • Pausa respiratoria dopo l’inspirazione (Antara Kumbhaka)
    • Espirazione (Rechaka)
    • Pausa respiratoria dopo l’espirazione (Bahya Kumbhaka)

Questa tecnica va imparata e forzata in principio, ma poi accade che il prolungamento delle fasi del respiro diventino automatiche e in questo modo il tuo respiro si espanda dando più ossigeno al tuo corpo e alla tua mente.

Quando il respiro è tranquillo
la mente si acquieta


Diventa nostro socio! Potrai partecipare ai nostri corsi di Yoga a Montorso!
I CORSI SONO INDIRIZZATI AI SOCI
Per la partecipazione ai corsi, è richiesta iscrizione tessera associativa all’ Associazione Sportiva Dilettantistica YOGA* CHE DANZA MONTORSO

  • Lo yoga oggi viene definito dal CONI come
    ॐ Ginnastica finalizzata al benessere psicofisico ॐ

Se respiri bene, vivi bene

Se sei capace di usare il respiro consapevolmente, miglioreari la qualità di inspirazione ed espirazione  e di ossigeno che porterai ai tuoi organi interni.

Respirazione-Digestione-Ossigenazione  sono strettamente collegate tra loro dando una risposta energetica del corpo direttamente proporzionale alla qualità di immissione.

Ad una buona ossigenazione del corpo con l’immissione dell’ossigeno e l’espulsione dell’anidride carbonica, corrisponde infatti una altrettanto buona risposta energetica.

Respiriamo sempre perchè non possiamo farne a meno, ma respiriamo bene?

Non ci rendiamo conto perchè spesso non ci prestiamo attenzione ma se facessimo alcuni esercizi di respirazione ci accorgeremmo che il più delle volte, respiriamo male o per esserepiù precisi,  RESPIRIAMO IN MODO INCOMPLETO.

Rieducare noi stessi ad una sana abitudine respiratoria, non è affatto scontato e richiede costanza, pazienza, metodo.

respiro

Ri-trovare una nuova armonia respiratoria significa smettere di opporsi al fluire naturale del respiro che entra ed esce espandendosi in ogni parte del corpo, significa saper digerire non soltanto il cibo ma anche ogni avvenimento che la vita ci presenta.

Esistono molti esercizi che ci aiutano a prendere coscienza del nostro respiro e  il respiro è parte integrante della pratica durante le lezioni di Yoga a Montorso: MOVIMENTO-CORPO-RESPIRO fluiscono armoniosamente.

Ne abbiamo parlato più volte….

La cosa che potrebbe tornare utile è anche soltanto RICORDARSI che il respiro ci permette di incamerare ossigeno ed energia e durante la giornata, sostare un istante e RESPIRARE A PIENI POLMONI usando tutta la gabbia toracica e il diaframma.

RICORDATI DI RESPIRARE
perchè se respiri bene, vivi bene!

“Le emozioni vanno e vengono come nuvole in un cielo ventoso. Il respiro consapevole, è la mia ancora.”
Thich Nhat Hanh.


Diventa nostro socio! Potrai partecipare ai nostri corsi di Yoga a Montorso!

I CORSI SONO INDIRIZZATI AI SOCI
Per la partecipazione ai corsi, è richiesta iscrizione tessera associativa
all’ Associazione Sportiva Dilettantistica YOGA CHE DANZA MONTORSO