L’umano possibile come cammino di crescita personale

Sviluppare il tuo vero potenziale è un percorso impegnativo e lo Yoga può sostenere in questo lungo cammino.

Nel Kundalini Yoga si parla di “Umano Possibile”  intendendo il proprio potenziale personale che va coltivato con cura,  per poter manifestarsi.

In ognuno di noi giace assopito un sogno, quell’immagine segreta che spesso è segreta anche a noi stessi,  perché per poter venire alla luce, esige un percorso di crescita personale, una evoluzione di consapevolezza.

E’ come se noi stessi fossimo come un’opera d’arte ancora incompiuta, che necessita di un lavoro di finitura per poter apparire completamente.

Manifestare il vero potenziale di noi stessi,  ci consente di aprire la strada del cuore ad una scelta di accoglienza e di equilibrio.

La chiave per aprire la porta del cuore è il respiro.

Anahata è il nome indiano del Chakra del Cuore che si trova nella zona del petto in corrispondenza dello sterno, connette la dimensione fisica a quella spirituale.
E’ il centro dell’intero sistema dei Chakra, collegato all’organo del cuore, ai pomoni, al timo, il 4° Chakra e ci pone in collegamento con la fonte del vero amore e con il nostro potere personale.

Ascoltare e riconoscere il nostro cuore, significa soddisfare quelli che sono i nostri bisogni primari ma anche le nostre emozioni e le nostre intuizioni, in un collegamento diretto con gli altri Chakras, superiori e inferiori.

Quando questo Chakra è aperto, si entra in contatto diretto con il proprio “Umano Possibile” e si inizia il percorso di vera presa di coscienza.

Se la chiave per aprire il cuore è il respiro, ecco a voi una meditazione che, collegata al respiro, ci permette di entrare in contatto con il battito del nostro cuore, il mantra solo nostro che ci appartiene dalla nascita:

MEDITAZIONE DEL CUORE

Pratica per entrare in contatto con il battito del nostro cuore
  1. Siediti in una posizione comoda che ti consenta di tenere la schiena diritta e allineata. Poggia le mani dolcemente sulle cosce.
  2. Se ti risulta agevole, chiudi gli occhi e volgi lo sguardo al punto del terzo occhio, nello spazio tra le sopracciglia.
  3. Porta il contatto della tua mano destra sul polso sinistro. Le quattro dita della mano destra si poggiano dolcemente sul tuo polso sinitro ed il pollice chiude dalla parte opposto del polso.
  4. Sintonizza il tuo respiro con il battito del tuo cuore che percepirai sul polso attraverso le dita.
  5. Cerca di mantenere la parte superiore del corpo in linea retta e prosegui in questo alternare di inspiro ed espiro tentando di prolungare la fase di espiro.
  6. Al termine della pratica, congiungi i palmi delle mani al petto e ritorna con le mani poggiate sulle cosce, rimanendo in silenzio per qualche minuto.

Questa sequenza è consigliata per imparare a meditare e sviluppare la capacità di concentrazione. Porta pace a cuore e mente.
Aprendo il cuore, attrai le opportunità.

Senza titolo-1


Diventa nostro socio! Potrai partecipare ai nostri corsi di Yoga a Montorso!

I CORSI SONO INDIRIZZATI AI SOCI
Per la partecipazione ai corsi, è richiesta iscrizione tessera associativa
all’ Associazione Sportiva Dilettantistica YOGA CHE DANZA MONTORSO

Rispondi